La mia prima volta con Lei

Ieri mi sono apparse delle foto sulla mia home di Facebook: una bella ragazza sorridente, vestita di bianco, abbracciata da un ragazzo in giacca e cravatta, accerchiati da amici e parenti che festeggiavano le loro nozze.

Non ci sarebbe niente di male se una mia amica si spossasse, se non che quella amica è stata la prima che mi ha fatto conoscere un altro aspetto del sesso.Avevamo 16 anni, delle ragazzine in vacanza ad Amsterdam. Birra a fiumi, bei ragazzi e inviti ai coffee shop. Io, allora, di sesso non ne sapevo un granché, ero ancora vergine e vivevo nell’illusione del principe azzurro. Lei era una bella ragazza (e lo è tutt’ora a vedere dalle foto), grandi occhi azzurri, capelli castani con delle meches rosse.

Una sera al pub abbiamo bevuto più del solito ed è successo quello che nessuna delle due si sarebbe mai aspettato. Come tutte le ragazzine siamo andate in bagno insieme e io sono entrata con lei perché le dovevo tenere la porta.

Mentre lei faceva la pipì mi sono messa a fissare la sua figa: era completamente depilata. Io tra le gambe avevo ancora un cespuglio, non mi sarebbe mai venuto in mente di depilarmi. Lei si è accorta che la fissavo proprio là e allora, senza nessuna vergogna, si è messa in piedi per farmela vedere bene.

Io mi vergognavo da morire per essere stata scoperta a fissare la sua figa. Lei mi ha detto che se volevo guardare la sua dovevo farle vedere anche la mia. Io non volevo assolutamente farmi vedere, ma lei ha insistito, e, complice la birra che avevo bevuto, alla fine mi sono convinta.

E così mi sono slacciata i jeans e mi sono tirata giù le mutande: la mia figa pelosa (e umida) e la sua, completamente depilata, liscia e gonfia.

Ci siamo guardate per qualche minuto, senza sapere cosa fare e poi le mie ha fatto la domanda che avrebbe cambiato il nostro rapporto: “secondo te, baciare una ragazza è come baciare un ragazzo?” Non mi ha dato il tempo di rispondere.

Mi ha spinto contro il muro. I nostri volti si sono avvicinati e piano piano le nostre labbra si sono avvicinata. E’ stato un tocco leggero, le sue labbra morbidissime che hanno toccato le mie.

E subito dopo quel primo bacio così delicato, mi si è avvicinata di nuovo, e questa volta il bacio è stato più deciso: lei ha lentamente fatto scivolare la sua lingua dentro la mia bocca e io ho cominciato a giocare con la mia. La sua mano mi accarezzava prima i capelli e poi lentamente è scesa sul mio seno.

Ero eccitatissima. I capezzoli erano turgidi e spingevano contro il reggiseno e la figa, già umida, era bagnatissima.

Non contenta di quei primi baci, lei ha deciso di continuare. E  io ero ferma, incapace di sottrarmi alle sue mani e al suo tocco.

Il suo corpo si è avvicinato al mio, sentivo le sue tette piccole, ma sode spingere contro le mie. Mi ha abbracciato e ha lentamente avvicinato la sua figa alla mia: era fradicia, grondava umori, anche lei era eccitata come me.

Abbiamo ricominciato a baciarci e nel frattempo sfregavamo le nostre fighe una contro l’altra. Il cuore mi batteva forte e il respiro era affannoso. Anche lei ansimava. Ormai non era più solo lei a spingere la sua fica contro la mia, ma anche io ero vogliosa delle sensazioni che provavo ogni volta che lei mi sfiorava.

Spostavo in avanti il bacino per toccare il mio clitoride con il suo, lei invece mi spingeva contro il muro, sbattendomi addosso la figa.

Dopo pochi minuti siamo venute entrambe. Poi ci siamo rivestite e siamo tornate di là, come se niente fosse. Quello è stato il mio primo incontro lesbo, a cui poi ne sarebbero seguiti altri. E’ stato un giorno indimenticabile e anche adesso, ripensandoci, non posso fare a meno di eccitarmi e di essere presa da un’irrefrenabile voglia di toccarmi.

 

  1. Credo che impazzirei se vedessi due ragazzine lesbicare. Meglio che non le veda mai troppo sarebbe se al solo pensiero mi rizza e devo calmarlo con una segona. Questo forse perchè da ragazzo vidi due bambine di sette o otto anni che si mostravano a vicenda le loro fighettine. Da quella volta le lesbiche sono i miei idoli.

  2. Pingback: Il mio primo incontro lesbo | amamiancora

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...